Archivio

ETOILES ET TEMPETES

GASTON REBUFFAT

Francia / 1955 / 90'

Anche Walt Disney rimase impressionato da questa pellicola della grande guida alpina francese Gaston Rébuffat il quale finì per cedere l'originale alla Casa americana. Una copia è tuttavia gelosamente custodita dalla Cineteca del CAI, la sola a possedere questo importante film di alpinismo.
Se Cimes et merveilles di Samivel scatenò l'amore per la montagna, questo film di Rebuffat scatenò, nel 1955, l'amore per il cimento alpinistico. In quegli anni le Grandi Pareti erano terreno di verifica per i migliori arrampicatori che andavano a ripetere le "vie" più difficili sulle Nord: Cervino, Jorasses, Eiger, Lavaredo, Badile ... I Cassin, gli Schmid, i Comici, gli Heckmair erano simboli, erano leggenda. Ripercorrere, in alcuni casi per la prima volta intorno al 1950, da parte soprattutto francese e italiana, i loro itinerari (dopo dieci anni di interruzione dell'attività a causa della guerra) significava entrare a propria volta nella leggenda. Ma ci voleva lo spirito giusto, curiosità e determinazione. Come osare? Ambientato sul terreno della lizza, il film di Rebuffat rivelò il tema della lizza ed esaltò e spinse ad osare. Il severo alpinismo del ghiccio verticale e delle rocce strapiombanti ci fu offerto allora come grande, eccitante e didattico spettacolo.

Regista

GASTON REBUFFAT

Gaston Rébuffat è stato uno dei maggiori esponenti dell'alpinismo francese del dopoguerra e la più grande guida dei suoi anni. E’ noto sia per le sue ascensioni, oltre 1000 sulle Alpi, incluse prime salite, prime ripetizioni e prime ascensioni invernali, sia per l'attività di scrittore, conferenziere, cineasta e fotografo. Tra i suoi film più famosi vanno ricordati, oltre a questo, Etoiles et Tempêtes, che vinse il Gran Premio al Filmfestival di Trento nel 1955, e Tra terra e cielo, vincitore dello stesso premio nel 1961.