MAKALU 8500

GUIDO MAGNONE, Lionel Terray, Pierre Leroux

Francia / 1955 / 65'

Il film documenta la conquista del Makalu da parte della Spedizione Francese diretta verso l'Himalaya nel 1954 /55.
La prima parte racconta la marcia d'avvicinamento. Lungo la valle de l'Arun, in un paesaggio torrido e segnato dai monsoni, la spedizione, composta di circa 400 uomini, percorre i 350 km che la separano dalla frontiera Indionepalese, fino al campo base, ai piedi del Makalu. Si assiste, qui, ai preparativi dei trasporti, allo sfilare della lunga colonna dei portatori, al guado dei fiumi in piena, al passaggio acrobatiche dei ponti di liane, all'attraversamento della foresta vergine infestata dalle sanguisughe, alla traversata del colle di Barum irto di impreviste difficoltà. Nella seconda parte si assiste alla installazione del campo base, alla ricognizioni fatte attorno al Makalu e all'ascensione di alcune cime, fra i 6 e i 7000 metri, le quali hanno permesso di individuare la migliore via di accesso al Makalu. Segue l'ascensione al Makalu 2 e al Chomo-Lonzo, due montagne vicine, alte rispettivamente 7660 e 7797 metri. La terza parte descrive l'attacco e la conquista della vetta. Nella primavera del 1955, infatti, le cordate riprendono l'attacco del Makalu secondo un piano preparato l'autunno precedente. Dolo l'installazione di un secondo campo superiore provvisto di materiale nuovo, e la soluzione dei problemi legati al trasposto delle bombole d'ossigeno, può avere inizio finalmente l'assalto finale alla cima e la vittoria.

Regista

GUIDO MAGNONE

Lionel Terray

Pierre Leroux

Commenti