Trento Film Festival 365

Nasce “MontagnaLibri 365”: il Festival diventa itinerante anche con i libri

Pubblicata il 20/10/2016

Primo incontro, organizzato con la “Piccola Libreria” di Levico Terme, il 25 ottobre, alle 20.30, alla Sosat, con lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz e il suo nuovo libro “Appia”, edizioni Feltrinelli.

Dopo il successo ottenuto anche nell’edizione autunnale di Bolzano del 64. Trento Film Festival (che si è svolto dal 30 settembre al 9 ottobre scorsi) con più di 2.000 visitatori, la rassegna internazionale dedicata all’editoria di montagna “MontagnaLibri” si evolve ulteriormente e seguendo la formula del Trento Film Festival 365, continuerà a proporre iniziative e incontri durante tutto l’arco all’anno.

Il primo appuntamento di questa nuovo percorso della rassegna editoriale si svolgerà a Trento, martedì 25 ottobre, alle 20.30, nella sede della Sosat (via Malpaga 17) dove lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz presenterà il suo nuovo libro “Appia”, edizioni Feltrinelli.

L’evento, oltre che con Sosat e Feltrinelli, è organizzato con la “Piccola Libreria” di Levico Terme. A dialogare con l’autore sarà lo scrittore Giuliano Geri; saranno presenti anche la direttrice del Trento Film Festival, Luana Bisesti e il presidente della Sosat, Luciano Ferrari.

«Era da tempo che pensavamo di estendere ad altri periodi dell’anno, oltre ai canonici appuntamenti del festival di primavera e autunno, le iniziative di MontagnaLibri – ha spiegato Luana Bisesti. Sulla base dell’esperienza di successo maturata con Trento Film Festival 365 (la rassegna cinematografica itinerante del festival che durante tutto l’anno propone, in Italia e all’estero, in collaborazione con sezioni del Cai, della Sat, associazioni culturali e comuni, i migliori film di alpinismo del festival) e alla luce del numero sempre crescente di spettatori che frequentano gli spazi espositivi del festival dedicati all’editoria di montagna, abbiamo deciso di sperimentare una piccola “MontagnaLibri 365”, con incontri con gli autori, dibattiti, iniziative culturali. Naturalmente realizzeremo queste iniziative insieme alle case editrici e partner locali come la “Piccola Libreria” di Lisa Orlandi, molto attiva nel proporre incontri con autori, sia nazionali, sia locali che si è dimostrata, come la Sosat, subito entusiasta del nostro progetto».

Ospite d’onore del primo appuntamento di “MontagnaLibri 365” sarà Paolo Rumiz che con il suo nuovo libro “Appia”, tratterà un tema caro al festival, quello del viaggio d’avventura, culturale e di scoperta.

Paolo Rumiz, insieme a un gruppo di amici e al geografo e cartografo Riccardo Carnovalini, ha ripercorso l’itinerario in tutta la sua lunghezza, più di 600 chilometri, da Roma a Brindisi, compiendo un viaggio “sospeso tra l’incantamento e l’indignazione”.

Grazie a questo straordinario viaggio narrato tappa per tappa, con le mappe di Riccardo Carnovalini disponibili on line, la Via Appia da ora, ha detto Paolo Rumiz, può diventare il nuovo cammino di Santiago di Compostela europeo. «Con la restituzione di queste mappe – ha evidenziato l’autore – stranieri e italiani potranno riprendersi questa strada che abbiamo completamente dimenticato».

Appia_copertina