Edizione 2019

Genziana alla carriera a Cesare Maestri, “il ragno delle Dolomiti”, socio onorario del Trento Film Festival

Pubblicata il 29/04/2019

Una folla gremita e un boato di applausi ha accolto questa mattina a Trento, nel cortile di Palazzo Roccabruna, lo storico alpinista Cesare Maestri, presidente delle guide alpine di Madonna di Campiglio e socio onorario del Trento Film Festival.

Presenti alla premiazione il presidente del festival Mauro Leveghi, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta e l’amico alpinista e socio onorario del CAI Carlo Claus. Con i loro interventi hanno omaggiato Cesare Maestri, il grande protagonista dell’alpinismo in Italia e nel mondo, che durante la sua carriera ha contribuito a narrare e diffondere il fascino delle terre alte. «Un interprete, un protagonista e un grande comunicatore al quale consegniamo la Genziana alla carriera come simbolo di riconoscimento e di affetto da parte di tutta la famiglia del Trento Film Festival» ha affermato Mauro Leveghi.

Forte emozione da parte del “ragno delle Dolomiti” che, alla consegna della Genziana, si è detto «felice e commosso per lo stupendo riconoscimento». Ad accompagnare la sua dichiarazione una folta rappresentanza delle guide alpine di Madonna di Campiglio, di cui Cesare si è dichiarato orgoglioso presidente. Il premio è dedicato al senso che lo storico rocciatore è riuscito a dare alla sua vita tramite l’amore per la montagna, la sua capacità di interpretare nuovi stili, aprire nuove vie e diffondere la magia delle alte cime della Dolomiti e di tutto il mondo.

Foto di Giulia Battisti

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.