Archivio

RUF DER GÖTTER

DIETRICH WAWRZYN

Germany / 1957 / 78'

Dai cieli himalayani, dai recessi delle foreste e delle acque veloci del Gangegli dei della mitologia bramanica e buddistica chiamano. Folle sterminate e variopinte accorrono, si bagnano nell'acqua lustarle o rizzano pennoni votivi nell'aria cristallina e rarefatta dagli altopiani. Muovono mostruosi carri sacri per le strade delle città, durante le processioni. E' una fede radicata e immensa, moltiplicata per 300 milioni di persone, che vive ancora oggi a dispetto dello scetticismo delle civiltà, in un ambiente insieme favoloso e modernissimo.
Perchè le grandi metropoli di Bombay, Calcutta, Nuova Dehly sono foreste di grattacieli e labirinti di strade sopraelevate e linee tranviarie, come Londra, Buenos Ayres e New York.
Tre cineasti germanici hanno frugato l'India di sempre e quella d'oggi conn l'occhiodelle cineprese: e fasto e miseria, mistero e arte, sono stati colti in simbolici motivi e composti in un affresco di vasto respiro.

Director

DIETRICH WAWRZYN

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.