Archivio

ZA HRANIKAMI TMY

Pavol Bàrabaš

Slovakia / 1999 / 24'

Tutti noi abbiamo dei sogni. Riusciamo sempre a realizzarli? Fino a che punto si possono realizzare? Questo è particolarmente vero per i 500 milioni di disabili nel mondo. C'è un uomo che sta scalando una esposta cresta rocciosa. è cieco. Con le mani cerca attentamente il suo cammino mentre la guida lo informa su dove mettere i piedi. Questo è un giorno che lui aspettava da tanto tempo e il suo sogno diventerà realtà. Malgrado l'infermità non si è lasciato andare. Lo testimoniano le numerose medaglie vinte in vari sport in giro per il mondo. Questa è la sola via per andare oltre le frontiere delle tenebre che sono in noi.

Director

Pavol Bàrabaš

Pavol Bàrabaš graduated from the Slovak University of Technology. He has worked as an cameraman and director for SportFilm, advertising agency Erpo and for K2 Studio. He has made television commercials and numerous mountain films in which he documents the lives of people living in extreme conditions. He has also made ski-training videos and promotional films for the Tatra Mountains and the Caucasus. His work has won a range of awards at Slovakia’s Poprad Festival. In 1999, he won the Gran Premio “Città di Trento” for his film “118 Days in Captivity of Ice”. He has also entered a range of other films at the festival.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.