Campo tre

Sul K2 in inverno e altre storie ostinate

STORIA ALPINISTICA
Gennaio 2021, ventidue alpinisti provenienti da tutto il mondo sono riuniti al campo base del K2. Diverse spedizioni, un solo obiettivo: la vetta della seconda montagna più alta del pianeta, l’ultimo Ottomila a non essere ancora stato conquistato in inverno. Mattia Conte è l’unico italiano del gruppo insieme a Tamara Lunger a prendere parte all’impresa . Di sport nella vita ne ha provati tanti, ma la sfida del K2, dove si è fermato a 7050 metri con una temperatura di -51° C, è stata per ora la più dura e sofferta. Su quella montagna Conte è stato testimone della storica conquista della vetta da parte di Nims Purja e dei suoi nove compagni nepalesi, ma anche della morte del suo mentore e amico Sergi Mingote e di altri quattro alpinisti. Mattia è tornato col cuore gonfio di dolore, ma non ha smesso di sognare: il prossimo inverno, l’Everest

Autori

Mattia Conte

Guendalina Sibona

Editori

Solferino

Rizzoli 8
20132 Milano - Italia
Telefono: 0262827456

ISBN

9788828207429

Anno pubblicazione

2021

Tipologie

Alpinismo, Reportages

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.