La montagna scritta

Viaggio alla scoperta della Biblioteca Nazionale del Club Alpino Italiano

STUDI E DOCUMENTAZIONI
Opera essenziale per la diffusione del patrimonio culturale del Club Alpino Italiano, esce finalmente La montagna scritta. Viaggio alla scoperta della Bi­blioteca Nazionale del Club Alpino Ita­liano, in due volumi raccolti entro un elegante cofanetto. Frutto del lavoro complesso e appassionato dei curatori e di 27 collaboratori esperti, l’opera in­tende proporre a un pubblico di amanti della cultura della montagna un’ampia rassegna dello straordinario patrimo­nio librario che la Biblioteca ha raccol­to nei suoi 160 anni di vita. I contributi degli esperti vanno a comporre un ric­co mosaico di temi, spunti e riflessioni, realizzato attraverso il vaglio e l’analisi di decine di migliaia di volumi e riviste specializzate. La ricchezza di suggestio­ni che emerge da queste pagine, oltre a mettere in piena luce il ruolo storico e istituzionale svolto dalla Biblioteca, con­sentirà a ogni appassionato di conosce­re la lunga e preziosa storia del libro di montagna, di comprendere le tappe fon­damentali relative allo studio dell’am­biente montano, di scoprire vicende e personaggi sconosciuti e dimenticati, ma soprattutto di vivere emozioni che solo il racconto vivo e intenso della mon­tagna sa suscitare. VOLUME 1 - Il primo volume de La montagna scritta contiene, oltre alla nota introduttiva dei curatori Gianluigi Montresor e Alessan­dra Ravelli, la prefazione del Presidente generale del CAI Vincenzo Torti. Dopo il contributo del Direttore del Museo Nazionale della Montagna Daniela Ber­ta e una riflessione del Past President Annibale Salsa, un ricco e documentato saggio ripercorre gli oltre 160 anni della Biblioteca (Alessandra Ravelli). Seguo­no gli interventi specialistici volti a ri­velare i rapporti col Circolo Geografico Italiano (Paola Pressenda), ad analizza­re il carteggio Guido Rey-Émile Gaillard (Alessandro Pastore) e il carteggio Gio­vanni Bobba-Casimiro Thérisod (Enrico Camanni), fino a svelare fatti e docu­menti inediti relativi alla prima salita del Monte Bianco (Pietro Crivellaro). Si prosegue con i saggi sulla letteratu­ra di montagna per l’infanzia (Gianluigi Montresor e Anna Girardi), sull’alpini­smo nel Gran Sasso (Valter De Santis), sull’alpinismo femminile (Linda Cotti-no), sull’alpinismo extraeuropeo (Rober­to Mantovani), sulla coralità (Gianluigi Montresor) e sulla storia letteraria dello sci (Leonardo Bizzaro). Al termine del primo volume, 15 tavole a colori presentano alcune delle opere più rappresentative presenti nella Bi­blioteca. VOLUME 2 - Il secondo volume de La montagna scritta inizia con alcuni interventi de­dicati ai luoghi e alle modalità di cata­logazione e gestione dei volumi. Così, dopo un tour nelle principali biblioteche specialistiche europee (Riccardo Decar­li), si passa alla nascita e allo sviluppo di BiblioCAI (Maria Giovanna Canza­nella), fino all’analisi degli strumenti di conservazione e digitalizzazione del­le opere (Enrico Demaria). Segue un saggio sulla cartografia storica (Laura e Giorgio Aliprandi) e sulla storia delle guide alpinistiche (Angelo Recalcati). Giuliano Cervi introduce poi gli inter­venti dedicati alla letteratura scienti­fica del CAI, con approfondimenti su medicina (Franco Finelli), glaciologia (Claudio Smiraglia-Giovanni Mortara), geologia (Mattia Sella), botanica (Dino Genovese) e meteorologia (Alex Citta­della). Eugenio Pesci conclude i saggi con una riflessione sul paesaggio alpino e sull’origine dell’alpinismo nella storia culturale europea. Seguono brevi cen­ni biografici dei 27 autori e 100 schede bibliografiche dedicate ai 100 libri piùsignificativi per conoscere la storia del libro di montagna. A conclusione del secondo volume, 23 tavole a colori mo­strano ulteriori opere significative con­servate dalla Biblioteca.

Autori

Gianluigi Montresor

Alessandra Ravelli

Alessandra Ravelli

Editori

CAI

Via E. Petrella, 19
20124 Milano - Italia
Telefono: +39 02 2057231
Fax: +39 02 205723201

ISBN

9788879821278

Anno pubblicazione

2021

Tipologie

Bibliografie

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.