Archivio

LE MONDE SAUVAGE DE L’ALPE

René Pierre Bille

Svizzera / 1957 / 90'

C'è la montagna delle tragedie e dei drammi: la montagna degli idilli e della poesia: e c'è anche una montagna "minore", quella delle marmotte e dei falchi, del gallo cedrone e della pernice bianca, della capinera e dei camosci. Sulla neve fresca, l'occhio esperto distingue le orme della lepre da quelle dell'ermellinoo, le alate del falco da quelle del gallo. Dietro alla macchina da presa si consumano inverni interi per fissare in celluloide la vita segreta dei piccoli e grandi abitatori dell'Alpe. E poi, in studio, nasce la cadenza lunga del racconto e il clima dell'affresco, che si completa con l'ambiente floreale e con la riproduzione rigorosa dei rumori, dei canti, delle grida e dei sussurri.

Regista

René Pierre Bille

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.