Archivio

JE VEUX LE SOLEIL DEBOUT

PIERRE-ANTOINE HIROZ

Svizzera / 2000 / 43'

In un piccolo villaggio di montagna vive un giovane handicappato mentale. Integrato nel mondo alpino che lo circonda, aiutato dalla madre e dal fratello, Stéphane partecipa - nei limiti delle sue possibilità - alle più svariate attività e viene trattato come un ragazzo normale. Attraverso le sue passioni, i suoi sogni, le sue ire ed i momenti di tenerezza, ma anche grazie all'amore di cui é circondato, Stefano viene avvicinato il più possibile alla normalità, della vita.

Regista

PIERRE-ANTOINE HIROZ

Pierre-Antoine Hiroz è nato in Svizzera nel 1961 dove ha trascorso gran parte della sua giovinezza come guida alpina. Ha operato come filmaker e ha lavorato come assistente alla regia di documentari e di film pubblicitari. Ha diretto il suo primo film, “Je veux le soleil debout” nel 1985, ottenendo numerosissimi riconoscimenti, fra cui la Genziana d’argento e il Premio “Solidarietà” patrocinato delle Casse Rurali del Trentino al Filmfestival di Trento.
Fra le sue opere si segnalano: nel 1987 “Seo!” con protagonista Catherine Destivelle che arrampica in Mali, Genziana d’argento per il miglior film di arrampicata; nel 1992 “Ballade to Devil’s Tower”, ancora con la Destivelle, ambientato negli Stati Uniti. Nel 1995 ha presentato “Erebus”, vincendo il Premio per la migliore fotografia e il Premio speciale Memorial Carlo Mauri e nel 1996 ha partecipato ancora con il film “Le combat des reines”.

CATALOGO 1995 43^ - pag. 66 - Premio speciale per la migliore fotografia - Trofeo memoria C. Mauri

CATALOGO 1996 44^ - pag. 171

CATALOGO 1999 47^ - pag. 29 - Genziana d’Argento per la migliore opera

CATALOGO 2004 52° - pag. 69 PROFESSION: GUIDE DEMONTAGNE SUR LE FIL DU RASOIR

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.