Archivio

NUOVA GUINEA, VIAGGIO NELLA PREISTORIA

ADRIANO ZECCA

Italia / 1987 / 63'

Una equipe di italiani si reca nell'Irian Jaya, nella Nuova Guinea occidentale, per filmare il modo di vivere e di lavorare di alcune tribù che ancor oggi vivono allo stato primordiale. Fra queste tribù, alcune anche non del tutto tranquille sul piano dei rapporti umani, la troupe incontra gli Yali, i pigmei Mek, gli indigeni del Brazza e la tribù degli Asmat. Una di queste tribù, nel 1968 uccise e mangiò due missionari americani, Philipp e Masters. Il film fornisce anche alcune testimonianze sulla fine di Michael Rockefeller, figlio del grande finanziere americano.

Regista

ADRIANO ZECCA

Il regista. E’ nato a Milano 52 anni fa. Fotografo e cineasta, da quasi trent’anni dedica la sua attività allo studio delle culture del Terzo Mondo. Ha viaggiato e soggiornato a lungo in parecchi paesi dell’Estremo Oriente e in America Latina, in particolare in Amazzonia. Autore di libri e di numerosi servizi fotografici giornalistici; come documentarista ha progettato e realizzato in collaborazione con la RAI TV e con FININVEST una cinquantina di lavori cinematografici di grande interesse sociale e antropologico. In questi ultimi anni, in coproduzione con la Televisione Svizzera Italiana ha prodotto apprezzati documentari in alcune delle regioni meno conosciute della terra quali Laos, Birmania, Peru e Mongolia. Ha partecipato più volte al Festival di Trento: nel 1986 con “Porters, nel paese dei Baltì”, nel 1987 con “Nuova Guinea, viaggio nella preistoria”, nel 1988 con “Matis, illusione di un Eden”, nel 1990 con “Sidney Possuelo, una vita per gli indios”. Ed infine nel 1996 con “Laos, i popoli delle montagne”.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.