Archivio
WER WAR ARNOLD FANCK?
WER WAR ARNOLD FANCK?
Hans Jürgen Panitz
Germania / 1989 / 94'
WER WAR ARNOLD FANCK?
Hans Jürgen Panitz
Germania / 1989 / 94'

Una peculiare triade che si estende nella terra di nessuno tra arte e politica personificata da Luis Trenker, recentemente scomparso a 97 anni di età da Leni Riefensthal, ex danzatrice e poi attrice e regista, che si occupa ora, a 87 anni, di fotografia subacquea ed infine da Arnold Fanck il pioniere del film di montagna, scomparso nel 1974. Tre nomi che appartengono alla storia del cinema, ma specialmente del cinema tedesco che precede la II guerra mondiale. La fama degli altri due ha fatto impallidire il ricordo di Arnold Fanck, l'inventore di originali tecniche di ripresa, il pignolo realizzatore che contribuì al lancio sia di Trenker che della Riefenstahl. Fanck fu il primo ad affermare il principio del valore drammatico della natura alpina esaltandolo nelle sue opere, che furono una serie di successi come "Das Wunder des Schneeschuhs" (Il monte del destino), "Der Heilige Berg" (La montagna sacra), "Die weisse Hölle vom Piz Palu" (La tragedia di Pizzo Palu), "Stürme über dem Mont Blanc" (Tempeste sul Monte Bianco). Con la sua famosa "Scuola di Freiburg" fu il creatore di un'estetica dell'eroismo di cui il nazismo si appropriò snaturandola.
Il film è un ritratto dell'uomo Arnold Fanck. Attraverso i contributi di Trenker e della Riefenstahl (Accompagnanti da significative scene da film), l'Autore cerca di rivalutare la "leggenda" Fanck e di sottolineare il perdurante influsso delle sue idee come cineasti e artisti.

Regista

Hans Jürgen Panitz

Nasce a Ludwigshafen sul Reno. Dopo gli studi superiori lavora fino al 1965 presso la Bayerischer Rundfunk nei settori acquisto programmi e relazioni internazionali. Dal 1968 è attivo come produttore, regista e sceneggiatore per la Omega Film e si dedica all’acquisto ed alla vendita di film e di diritti televisivi. Nel 1970 conosce Luis Trenker. Da allora fino alla morte del grande regista tedesco si occupa della valorizzazione dell’intera sua opera sia a livello cinematografico che televisivo. Con Nottebohm realizza una biografia di Trenker dal titolo Fast ein Jahrhundert, e nel 1989 presenta a Trento un film sulla vita del pioniere del cinema di montagna Arnold Fanck dal titolo Wer war Arnold Fanck. Ha partecipato inoltre al TrentoFilmfestival nel 1996 con Luis Trenker Project: I am a movieman e nel 1999 con i film Matterhorn - Das ist der Gipfel e In Eis und Schnee.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.