GLACE ET OCRE
GLACE ET OCRE
ROBERT NICOD
Francia / 1991 / 29'
GLACE ET OCRE
ROBERT NICOD
Francia / 1991 / 29'

Due ragazzi intraprendono l'ascensione di una impressionante cascata di ghiaccio, in un paesaggio montano raggelato dall'inverno.
Rimasto in basso per assicurare, impressionato dall'ambiente ostile o forse solo paralizzato dal freddo,il ragazzo inizia a sognare... In uno scenario futurista, popolato da macchine gigantesche, i due amici corrono alla ricerca del dischetto che permette al super-computer Kubernis di avere il dominio dello spazio e del tempo. Il suo servo umanoide, lo spaventoso Concassor, si lancia all'inseguimento dei due intrepidi per ridurli in polvere, ma la scalata di una falesia d'ocra li conduce in un dedalo di gallerie dove l'intervento di un misterioso saggio li sottrae a Concassor. Il ritorno alla realtà, ai piedi della colonna di ghiaccio, permetterà ai due ragazzi di vincere la cascata.

Regista

ROBERT NICOD

Ha iniziato la sua carriera cinematografica con Jean Paul Jassen in qualità di assistente alla regia nel film “La vie au haut des doigt”. Del “Opera Vertical”, sempre di Jassen, è stato operatore. Protagonista di questo film è Patrick Edinger con cui opera anche in campo fotografico. Nel 1986 ha realizzato il suo primo film, “E’ pericoloso sporgersi”, presentato a Trento dove ha vinto la Genziana d’ argento come miglior film sportivo. Partecipa nel 1992 al Festival di Trento con “Glace et ocre” la stori adi due ragazzi che intraprendono l’ ascensione di una impressionante cascata di ghiaccio.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.