Archivio

KOMU ZVONI

TONE FRELIH

Slovenia / 1993 / 15'

Un uomo, solo, vive in cima ad una montagna. Non c'é nessuno lassù tranne le sue tre capre. La sua casa con la cucina "nera" sta cadendo in pezzi. L'inverno freddo e nelle giornate di pioggia il paesaggio grigio, deprimente. L'uomo continua a lottare, tutte le mattine quando si alza, per la sua vita. Il suo più grande tormento é la solitudine. Egli però non é in grado di vivere in una città o in un villaggio: condannato a vivere in montagna. Ha paura di ammalarsi, perché nessuno si curerà di lui. Nonostante ciò non ha paura della morte.

Regista

TONE FRELIH

Il regista. Tone Frelih nato a Bled (Slovenia) nel 1945. Al termine degli studi presso l'Accademia teatrale e cinematografica di Ljubljana ha iniziato la sua carriera in qualità di regista televisivo presso la locale televisione. In quindici anni di attività presso la televisione di Ljubljana ha diretto un centinaio di film di genere vario (ritratti di artisti, documentari archeologici, filmati di esplorazione).
Ha pubblicato due novelle ("Sixty three steps" e "Dirty business") e ha scritto sei commedie radiofoniche presentate per la maggior parte dalla RAI - Sede Regionale di Trieste. Inoltre ha scritto un libro sull'arte cinematografica "Cinema - Between dreams and reality".
Dopo aver diretto per vari anni il Festival cinematografico di Kranj, attualmente un critico cinematografico
indipendente e collabora a varie testate quotidiane e settimanali. Nel 1991 stato membro della Giuria
Internazionale del Festival di Trento, mentre nel 1992 ha partecipato con il film "Cuvarji snega".

CATALOGO 1991 - 39^ - pag. 29

CATALOGO 1992 - 40^ - pag. 123

CATALOGO 1993 - 41^ - pag. 121

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.