Archivio

ASINARA - L’ISOLA PROIBITA

DANIELE CINI

Italia / 1993 / 27'

L'isola dell'Asinara, di fronte alla punta estrema nord-occidentale della Sardegna, è uno dei luoghi più sconosciuti d'Italia. Infatti da oltre un secolo è stato proibito l'accesso ai visitatori e, salvo un permesso speciale per i pescatori della zona (revocato comunque da 15 anni) ha visto la presenza umana limitata soltanto a una piccola colonia penale. Per questo non esistono fino ad ora documenti filmati. Ma qual'è il destino dell'isola? Da una parte il fronte ambientalista preme per farne un parco nazionale, dall'altra gli interessi locali vorrebbero sviluppare progetti di più ampio respiro turistico; ci sono anche proposte di prosecuzione dell'attività penitenziaria e un'ultima clamorosa proposta di vendita del patrimonio demaniale ai privati. In effetti è comprensibile che l'Asinara susciti così tante attenzioni: 51 kmq di macchia mediterranea selvaggia, 100 km di costa vergine, spiagge bianchissime e cristalline, rocce granitiche con baie pescose, pascoli e lecceti dove si può incontrare una nutrita comunità di mufloni e specie rarissime di piante. Ma l'aspetto più interessante dal punto di vista naturalistico sono le 51 specie di uccelli (di cui 32 protette). Nella lista rossa del WWF compaiono ben 7 specie; il gabbiano corso,che qui nidifica stabilmente è considerato in via d'estinzione. Anche il falco pellegrino, il marangone dal ciuffo e le poiane nidificano sull'isola. Ma l'attrazione più grande è costituita dai rarissimi asinelli sardi dagli occhi azzurri, dei quali ancora non si è spiegata l'origine. Nel paradiso dell'Asinara è interessante scoprire l'equilibrio biologico tra specie, in questo micro-ecosistema rimasto intatto per così lungo tempo.

Regista

DANIELE CINI

Il regista. Daniele Cini nasce a Torino il 3.7.1955. Diplomato nel 1978 al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha collaborato a diversi programmi culturali della RAI quali Delta e Quark. Dal 1985 lavora come documentarista naturalista alla Rubrica PAN Storie Naturali. Nel 1987 ha partecipato al Filmfestival di Trento con "Come in uno specchio - Lo svasso maggiore" e con "Le rondini di Comacchio",
vincendo la Genziana d’ Argento per il miglior film di esplorazione. Autore negli anni 1995/96 di alcuni documentari per Geo. Il suo cortometraggio “ Arrivano i sandali” é stato selezionato nel 1996 per la Mostra del Cinema di Venezia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.