Archivio

GARY HEMMING, LE BEATNIK DES CIMES

JEAN AFANASSIEFF

Francia / 1995 / 26'

Nell’estate del 1966 il salvataggio di due alpinisti tedeschi sulla parete ovest del Dru (Gruppo del Monte Bianco) occupa le prime pagine dei quotidiani e dei settimanali francesi e porta alla ribalta la figura di uno dei soccorritori, l’americano Gary Hemming, un alpinista californiano che di sua iniziativa con alcuni compagni, si era fatto promotore del tentativo di salvataggio. Dopo quel fatto Gary Hemming divenne quasi un eroe nazionale. Gary muore in circostanze non ancora del tutto chiare nel 1969 a soli 36 anni in Wyoming. Attraverso i ricordi del figlio Lauren, di alpinisti tra cui René Desmaison e immagini d’archivio, il film ripercorre la storia della sua vita.

Regista

JEAN AFANASSIEFF

Alpinista, regista, operatore e produttore, Jean Afanassieff ha realizzato 11 film presentati e premiati nei maggiori festival specializzati quali Trento, Banff, San Sebastian, Les Diablerets, Graz, Katowice, Telluride, La Plagne, Antibes e Autrans. In campo alpinistico è stato il primo francese a conquistare l'Everest nel 1978. Nel 1979 ha ottenuto il record mondiale d'altitudine di discesa con gli sci da 8300 metri. Ha partecipato a numerosissime spedizioni, tra cui la prima salita al Mont Ross (isole Kerguelen) e la prima alla parete nord del Fitz Roy (Patagonia). La sua passione per l'alpinismo e la montagna lo hanno portato a diventare guida alpina e consigliere tecnico. Nel 1991 è stato membro della giuria internazionale del festival di Trento.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.