Archivio

SU TUTTE LE VETTE E’ PACE

YERVANT GIANIKIAN, Angela Ricci Lucchi

Italia / 1998 / 72'

Film documentario sulla prima guerra mondiale ambientato in montagna, dove quel conflitto si manifestò con tutta la sua carica, contraddittoria, di moderno e arcaico. E' costruito su materiali d'archivio che, grazie al meticoloso lavoro di ricerca durato 2 anni, sono stati rinvenuti e studiati, disarticolati fotogramma per fotogramma, infine ricostruiti rifilmati , virati. La ricerca ha interessato i più importanti archivi cinematografici del mondo: Roma, Vienna, Parigi, Londra, Budapest, Belgrado, Praga, Comblenza, New Jersey, al fine di riportare ad un confronto critico il documentario italiano e austriaco sulla "guerra bianca". Le immagini parlano di da sole, belle e terribili, antiretoriche, speculari, riviste nei particolari più minuti, dove il paesaggio e l'uomo soldato, e le sue cose, le sue armi, gli animali vengono ricondotti alla loro dimensione più vera: di fatica, sofferenza, eroismo crudele e povero. è un film che costringe alla riflessione sull'evento bellico e sul modo in cui il cinema d'allora lo fissò sui suoi rulli. Il titolo viene da Goethe, è il primo verso di "Wander Nachtlied II" (Canto notturno del viandante II), un "lied" fra i più famosi e più belli, del quale alcune note ritornano ad ispirare la musica del film.

Registi

YERVANT GIANIKIAN

Di origine armena, Yervant Gianikian è nato a Milano e ha studiato a Venezia dove si è laureato in architettura.

Angela Ricci Lucchi è nata a Lugo di Romagna, ha
studiato pittura a Bologna ed in Austria con Oskar Kokoschka.
Dalla metà degli anni Settanta lavorano sempre più esclusivamente con e sul cinema. Nel 1990 realizzano “Uomini, anni, vita”, un film documentario sul massacro del popolo armeno per mano dei turchi e il suo esodo, nel 1995 “Prigionieri della guerra”, che racconta l’epopea del popolo trentino nel primo conflitto mondiale. L’ultimo capitolo di questa trilogia, “Su tutte le vette è pace”.
I loro films, si singolare bellezza, hanno ottenuto unanimi riconoscimenti nei più qualificati festivals internazionali.

CATALOGO 1999 pag. 69 - 47^ ediz.

Angela Ricci Lucchi

Angela Ricci Lucchi è nata a Lugo di Romagna, ha
studiato pittura a Bologna ed in Austria con Oskar Kokoschka.
Di origine armena, Yervant Gianikian è nato a Milano e ha studiato a Venezia dove si è laureato in architettura.
Dalla metà degli anni Settanta lavorano sempre più esclusivamente con e sul cinema. Nel 1990 realizzano “Uomini, anni, vita”, un film documentario sul massacro del popolo armeno per mano dei turchi e il suo esodo, nel 1995 “Prigionieri della guerra”, che racconta l’epopea del popolo trentino nel primo conflitto mondiale. L’ultimo capitolo di questa trilogia, “Su tutte le vette è pace”.
I loro films, si singolare bellezza, hanno ottenuto unanimi riconoscimenti nei più qualificati festivals internazionali.

CATALOGO 1999 pag. 69 - 47^ ediz.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.