Archivio

TRETJI ZEMELJSKI POL

MATJAZ FISTRAVEC

Slovenia / 1999 / 85'

Gli alpinisti e tutta la nazione slovena annunciarono con fierezza di aver completato nel 1995, dopo 20 anni, il grande progetto di scalare tutti gli ottomila, iniziato con una nuova via sul Makalu nel 1975 e terminato con la discesa in sci sull'Annapurna nel 1975. La radiotelevisione slovena con il regista Matjaz Fistravec ha deciso di celebrare la realizzazione del grande progetto con un film che fosse il racconto delle aspirazioni di una piccola nazione di avere una sua collocazione nel grande libro della storia degli esploratori e conquistatori del mondo delle terre inospiti, del terzo polo della terra. La prima parte del film è storia modiale con immagini dell'esplorazione geografica dell'Everest nel 1924, dell'Annapurna dei francesi nel 1950, dell'Everest degli inglesi ed il Nanga Parbat dei tedeschi nel 1953, del K2 degli italiani del 1954 e del Daulaghiri degli svizzerinel 1980. La seconda parte riguarda le scalate degli sloveni in Himalaya e nel Karakorum iniziate con il Trisul nel 1960 e completa con ritratti di personaggi e brani di filmdi spedizioni il grande racconto dei rapporti tra gli uomini e le montagne.

Regista

MATJAZ FISTRAVEC

Il regista. Matjaz Fistravec, nato nel 1958, è regista, soggettista e cameraman ed ha realizzato film di montagna in tutto il mondo. Ha sempre lavorato come indipendente, ma grazie al suo successo è stato richiesto dalla RTV Slovenia per numerosi progetti. Tra le sue opere, “Cerro Torre”, “K 2”, “Shisha Pangma”, “Without” gli hanno dato fama internazionale. Ha filmato molti itinerari di freeclimbing in Europa, America ed Australia. Ha girato inoltre “Manang”, un reportage su una scuola di alpinismo in Nepal ed una serie televisiva con Tomo Cesen, un alpinista e free-climber sloveno. Ha ottenuto riconoscimenti presso importanti festival cinematografici.
.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.