Archivio

LESSINIA, IL PARCO

ALESSANDRO ANDERLONI

Italia / 2002 / 28'

Come un morbido innalzarsi della pianura veneta, la montagna chiamata Lessinia ha inizio appena sopra Verona, Tre ampie vallate, la Valle di Illasi, la Valpantena e la Valpolicella, ne incidono le dorsali di prati e pochi boschi, fino al grande slargo dei pascoli. Dal 1990 l’alta Lessinia è un Parco Naturale Regionale. A milioni di anni fa risalgono i pesci fossilizzati di Bolca, le immense grotte e gli abissi sotterranei. Popoli nordeuropei portarono in Lessinia la lingua cimbra e un’architettura in pietra unica al mondo. Quella che era un’immensa foresta venne completamente disboscata, creando così lo scenario aperto dei pascoli alti, dove, attorno alle malghe di pietra, salgono le mandrie a primavera.
Il film si avvicina alla Lessinia in punta di piedi, senza alcun commento, lasciando raccontare i suoni della natura e le voci del lavoro dell’uomo.

Regista

ALESSANDRO ANDERLONI

Nato a Roma nel 1962. Regista, sceneggiatore e autore televisivo. Laurea in Scienze politiche, indirizzo internazionale presso la L.U.I.S.S. di Roma. Successivamente ha frequentato la scuola biennale di regia radiofonica e televisiva presso il Laboratorio delle Comunicazionei Sociali di Roma. Ha realizzato molti documentari di natura prevalentemente naturalistica per la SD Cinematografica, National Geographic Channel, Telemontecarlo e i tre canali RAI. In campo cinematografico ha lavorato alla sceneggiatura, con Sergio Leone, di “ un posto che solo Mary conosce” (1988). nel 1995 ha lavorato ancora alla sceneggiatura di “Cirano e i suoi fratelli” di Antonello Aglioti, selezionato alla 52a Mostra di Venezia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.