Archivio

THE PRIZE OF THE POLE

STAFFAN JULÉN

Danimarca, Svezia / 2006 / 79'

In una torrida giornata estiva del 1887, Robert E. Peary, il più famoso esploratore del tempo, sbarca a Brooklyn con un carico scandaloso che presto diviene uno dei fatti più discussi e commoventi nella storia dell'espansionismo americano. Peary infatti portò con se da uno dei suoi viaggi ben sei Eschimesi vivi da destinare al Museo Nazionale Americano di Scienze Naturali. I giornali non parlarono d'altro e pubblicizzarono tanto il fatto che per mesi migliaia di newyorkesi fecero la fila per dare anche solo un'occhiata ai “selvaggi”. Sfortunatamente gli Eschimesi non erano immunizzati dai germi “esotici” della città e la maggior parte di loro morì molto presto. L'ultimo Eschimese sopravvissuto fu un bambino di soli sei anni, chiamato Minik. Così inizia per lui una strana vita, che lo porta a diventare prima la voce di un popolo e poi la voce universale di tutti i popoli. Questa è una storia che ancora oggi, nella nostra complessa contemporaneità, può aiutare il dibattito sui diritti umani, l'esistenza dell'uomo, le società e le multiculturalità.

Regista

STAFFAN JULÉN

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.