Archivio

PORTRAIT OF A SERIAL JUMPER

MATTHIAS THöRNISSEN

Germania / 2008 / 19'

Il norvegese André Bach è uno dei pionieri sulla scena internazionale del base jumping ed ha iniziato come la maggior parte degli atleti estremi, sin da molto giovane grazie ad uno spirito temerario e molto motivato.
In questo documentario, Bach descrive come il suo approcio allo sport e il suo essere spericolato siano cambiati nel corso degli anni, pur senza perdere la passione iniziale. Si è trasferito da Oslo in campagna e il suo nuovo ruolo di marito e padre hanno certamente influenzato lo stile di vita “estremo” e scanzonato di un tempo. Adesso la precauzione e l’attenzione sono costanti in ogni suo nuovo progetto, anche perchè nel frattempo la sua passione è diventata qualcosa di più di un hobby stravagante: è diventata una professione e una missione. Nelle sue parole e con i suoi lanci, André ci fa capire che lo sport estremo e il comportamento responsabile non devono per forza escludersi l’un l’altro.

Regista

MATTHIAS THöRNISSEN

Matthias Thörnissen
Matthias Georg Thönnissen, nasce nel 1977 a Monaco di Baviera, Germania. Autore e scrittore, ha scritto le sceneggiature di alcuni corti, come Anna lernt fliegen (1999), Held sein (2001), Weisheit mit Löffeln (2001), Tracking the Soul (2004), oltre che il pezzo teatrale Gesichter (2004). Come regista ha diretto oltre a Portrait of a Serial Jumper (2008), 20 Seconds of Joy (2007), Yellow Hands (2005), Tracking the Soul (2004), Weisheit mit Löffeln (2001).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.