Archivio

PIAZZÀTI (MINÀAS FITÀAS)

GIORGIO DIRITTI

Italia / 2009 / 53'

L’affitto dei bambini era il contratto stipulato fra la famiglia d’origine e la famiglia ospitante, in occasione delle innumerevoli fiere che si svolgevano sull’arco alpino. Monsieur Fribourg, storico di Barcelonette, il centro più importante della Valleè de l’Ubaye, ci conduce attraverso il paese, indicando la piazza dove fino alla seconda guerra mondiale si teneva il mercato dei bambini che arrivavano dalle valli Stura e Maira in Piemonte. L’Ubaye, più prospero delle confinanti valli italiane, aveva bisogno di mano d’opera, soprattutto di pastorelli per la custodia estiva delle greggi e di piccoli mulattieri per gli animali da soma. La fiera si teneva per quattro sabati nel mese di maggio. Bambini e bambine stavano allineati al fondo della piazza, in attesa dell’indice sulla testa del nuovo padrone… “Affittare” i propri bambini era prima di tutto una questione di sopravvivenza, una sofferta decisione, peraltro molto diffusa in tutto l’arco alpino. Spesso i Piazzàti passavano un’infanzia non semplice, i maschi tra monti e pecore, le femmine come servette in case di benestanti; tutti ricompensati però da un pasto caldo al giorno che a casa propria non poteva essere sempre assicurato. Il documentario raccoglie le testimonianze di alcune persone delle valli occitane della provincia di Cuneo che da bambini hanno lavorato, piazzàti presso famiglie che li incaricavano di svariati lavori e li caricavano di responsabilità. I loro volti segnati dall’età e dalla fatica e le loro parole ci aprono una porta sulla loro infanzia. La malinconia della lontananza dai genitori vissuta da alcuni si contrappone alla forza e sicurezza di sé che quell’esperienza ha dato ad altri, in un film dove più che cercare risposte si pongono interrogativi; sul senso dell’infanzia, della famiglia, del gioco e delle difficoltà, oggi come ieri.

Regista

GIORGIO DIRITTI

Ha costruito la sua carriera lavorando anni con numerosi registi italiani, in particolare con Pupi Avati. Ha lavorato inoltre per numerosi casting in Emilia Romagna, tra cui La Voce della Luna di Federico Fellini. Ha fatto parte di Ipotesi Cinema, l’istituzione coordinata da Ermanno Olmi per istruire giovani registi. Come autore e regista ha prodotto numerosi programmi televisivi, documentari e film. La sua filmografia include: Cappello da marinaio (cortometraggio, 1990), Dio (cortometraggio, 1992), Quasi un anno (film Tv, 1993), Dal Buio (1995) e Con i miei occhi (documentario, 2002). Ha partecipato al TrentoFilmfestival nel 2006 con il pluripremiato Il vento fa il suo giro.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.