Archivio

RUGANT Lavorazione del maiale nel Trentino

Gianfranco Dusmet, GIOVANNI KEZICH

Italia / 2008 / 48'

La lavorazione casalinga del suino è ancor oggi in un certo numero di aziende agricole familiari del Trentino parte integrante del ciclo di produzione annuale. All'uccisione e al metodico smembramento dell'animale, fa seguito la sua altrettanto meticolosa e attenta ricomposizione in un ordine diverso, che è quello della cultura alimentare. In questo film, con altrettanta lucida meticolosità, viene mostrato l'intero processo di lavorazione, dall'uccisione dell'animale al prodotto alimentare, in una catena di immagini e suoni spesso ruvidi ma sorprendentemente rituali.

Registi

Gianfranco Dusmet

Muove i primi passi nel settore televisivo nel 1980 dapprima come operatore, poi come montatore ed infine come regista. Ha realizzato servizi per vari programmi RAI e Mediaset e molti documentari in tema sport, attualità, arte e cultura. Nel corso degli anni molte sue produzioni sono state ammesse a vari festival specializzati in Italia ( Trento, Torino , Palermo, Venezia, Milano , Asolo) e all’estero ( Jaca-Spagna, Banff-Canada, Les Diablerets- Svizzera). Tra i premi ricordiamo lo svizzero “ Grain d’ Or” per il cortometraggio a soggetto El Mazzarol e il “ trofeo del Consejo Superior de Deportes” per il documentario sportivo Marcialonga ‘92 vinto in Spagna. Nello scorso anno ha realizzato e prodotto un reportage in Israele, su alcune realtà di convivenza pacifica tra palestinesi e israeliani, andato in onda su Rai 3.

GIOVANNI KEZICH

Ha studiato antropologia a Siena e a Londra, dottorandosi con una tesi di ricerca sui poeti contadini e la rima popolare. Dal 1991 dirige il Museo degli usi e costumi della gente trentina di San Michele all’Adige, l’importante istituto di conservazione etnografica fondato da Giuseppe Sebesta, e coordina insieme a Pier Paolo Viazzo le attività del Seminario Permanente di Etnografia Alpina (SPEA). Ideatore, produttore e regista di svariati film a carattere antropologico, tra i quali ricordiamo Mondent, il lavoro della malga (2005), nel 2007 fonda Eurorama, la rassegna dedicata al meglio dei film etnografici europei, parte del TrentoFilmfestival.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.