Archivio
CIMA GRANDE 1963 E 1983
CIMA GRANDE 1963 E 1983
LOTHAR BRANDLER
Germania / 1983 / 43'
CIMA GRANDE 1963 E 1983
LOTHAR BRANDLER
Germania / 1983 / 43'

Nel gennaio del 1963 tre alpinisti - Kaeuschke, Siegert e Uehner - sclarono per la prima volta, in 17 giorni, la superdirettissima della Cima Grande di Lavaredo. La temperatura aveva raggiunto i 37 sotto zero. Da allora la grande impresa è entrata nel "guinness" dei primati. 20 anni dopo, nel 1983 i tre alpinisti, ripetono l'ascensione e si ritrovano ancora insieme sulla vetta.

Regista

LOTHAR BRANDLER

Il regista. Lothar Brandler è nato a Dresda nel 1936. E' stato uno degli alpinisti di punta negli anni cinquanta e sessanta quando ha filmato audaci itinerari sulle pareti dolomitiche. In qualità di cineasta a Trento ha vinto quattro Gran Premi: nel 1960 con "Direttissima"; nel 1964 con "Eine europsche Seilschaft"; nel 1967 con "Sensation Alpen" e nel 1974 con "Die Wand". Nel 1984 vince la genziana d'argento con "Cima Grande 1963-1983. L'ultimo film presentato a Trento stato "Gasherbrum montagne de lumie".

Nato nel 1936 a Dresda, Lothar Brandler è una singolare personalità che ha saputo esprimere la propria passione per la montagna prima in qualità di alpinista estremo, ed in seguito nelle vesti di regista cinematografico. Dopo aver iniziato a frequentare rocce e pareti verticali a soli 11 anni, nel 1958 ha aperto la celebre “direttissima” sulla parete nord della Grande di Lavaredo. Negli anni successivi è stata quindi la volta di altre importanti imprese come la Roda de Vael, la parete nord dell'Eiger e quella delle Grandes Jorasses. Come regista ha girato 130 documentari e tre lungometraggi: è risultato vincitore per ben tre volte al Filmfestival di Trento negli anni 1964, 1967 e 1974, aggiudicandosi anche altri preziosi riconoscimenti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.