Archivio

BAMBOUS

PHILIPPE LALLET

Francia / 1987 / 30'

Hong Kong è una città di cinque milioni e mezzo di abitanti, che vivono concentrati in uno spazio ridotto, con una trentina di centri finanziari di interesse mondiale, dove coesistono gli aspetti più moderni del mondo capitalistico tardoindustriale con quelli della tradizione cinese, ponte incredibile fra più continenti, valori, culture e civiltà E' anche una città al cui orizzonte spiccano centinaia di grattacieli. Le ardite impalcature sono fatte di bambù; su di esse, nel vuoto, lavorano centinaia di operai che sognano di divenire architetti o capomastri, sostanzialmente di abbandonare il cantiere e le sue emozioni per una professione più apprezzata socialmente e meglio remunerata. Isabelle Patissier, alla ricerca di nuove pareti lungo le quali soddisfare il suo desiderio di arrampicare, è sbarcata a Hong Kong per conquistare questi reticoli di bambù e specchiarsi nelle vetrate dei grattacieli. La sua è un'avventura solitaria, al di fuori delle gare di arrampicata (alle quali si dedica con ottimi risultati incontrando la simpatia di tutti, soprattutto dei suoi compagni-colleghi) e dei loro riti collettivi. Gli operai, magari da ore abbarbicati sui bambù, la salutano con una familiarità curiosa densa di interrogativi.

Regista

PHILIPPE LALLET

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.