Archivio
LE SKIEUR DU VIDE
LE SKIEUR DU VIDE
ALAIN TIXIER
Francia / 1989 / 23'
LE SKIEUR DU VIDE
ALAIN TIXIER
Francia / 1989 / 23'

A venticinque anni Pierre Tardivel incarna la terza generazione dello sci estremo, quella pratica sportiva che flirta con impossibili verticali di più di 65. Guida di alta montagna nutre una grande passione per le cime e le pareti, per tutto ciò che è vertigine, per il gusto del vuoto.
Tardivel ha collezionato 29 prime discese lungo pareti che oscillano tra i 55° e i 65° tra cui l'Etale des Aravis, il versante Nord dell'Aiguille Verte e le pareti Sud della Grande Casse e del Mont-Pourri.
Pierre Tardivel è anzittutto un alpinista che assicura le sue discese studiando ogni metro quadrato di neve durante la salita.
Fra i suoi "exploits" deve essere ricordato quello del 10 luglio 1988 che l'ha visto impegnato sulla parete Nord Est del Grand Pilier d'Angle, sul versante italiano del Monte Bianco, mille metri di ghiaccio verticale. L'11 giugno 1989 è la volta di un'altra nuova "follia": la Nord delle Courtes lungo la "via degli svizzeri e degli austriaci". Una partenza a 4000 metri, pendenza 65° su pidi 800 metri.
Il film è un ritratto di questo nuovo sciatore
dell'impossibile e ricostruisce la spettacolare discesa della parete Nord des Courtes, dopo avere colto il giovane e temerario alpinista in vari momenti della sua esistenza quotidiana e della sua attività.

Regista

ALAIN TIXIER

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.