Archivio

HAMADRYAS - LE BABOUIN D'ARABIE SAOUDITE

ANTOINE DE MAXIMY

Francia / 1992 / 51'

La Hamadryas la sola specie di scimmie che vive nella penisola arabica. I ricercatori francesi Collet e de Maximy ci forniscono una testimonianza rigorosa dell'ambiente e della vita di questi babbuini.
L'indiscreta macchina da presa li segue e li spia nei più significativi momenti della loro vita fornendoci sorprendenti immagini che dimostrano come lo studio può essere anche spettacolo.

Regista

ANTOINE DE MAXIMY

Il regista. Classe 1959. Ha iniziato a lavorare in campo cinematografico come tecnico del suono nel 1979. In quel periodo ha lavorato a più di 50 reportages trasmessi da FR3. Nel 1983-86 ha lavorato per l’americana CBS News, in Irak, Libano e Africa. Negli anni 1986-87 ha curato le riprese del suono stereo del lungometraggio di Gérard Vienne “Peuple Singe” girato in Gambia, Amazzonia, Etiopia e Sri Lanka. Come regista ha iniziato la sua attività nel 1984, realizzando una dozzina di documentari per i “Carnets de l’Aventure”, un programma di Antenne 2. Ha partecipato al Festival di Trento nel 1991 con “Un radeau sur la forêt”, e nel 1993 con “Hamadryas – les babouins d’Arabie Saoudite”. Con quest’opera ha vinto la Genziana d’argento per il miglior film di esplorazione. Nel 1996 a Trento ha presentato “Babouins d’Ethiopie, les coulisses d’un film animalier”, e nel 1997 “Dans le secret des glaces”.

CATALOGO 1991 39^ - pag. 70

CATALOGO 1993 41^ - pag. 67 - Genziana d’Argento per la migliore opera di esplorazione e/o tutela dell’ambiente

CATALOGO 1996 44^ - pag. 78

CATALOGO 1997 45^ - pag. 77

CATALOGO 1999 47^ - pag. 28 - Genziana d’Argento per la migliore opera di intersse etnografico e di particolare livello scientifico

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.