Archivio

ALPI - LE ALPI DELL’ALTO ADIGE

FOLCO QUILICI

Italia / 1999 / 42'

La macchina da ripresa prosegue da est verso ovest, seguendo il corso del sole. Dominano le vette della catena di confine, i ghiacciai e le vedrette che ancora resistono all'impietoso processo di corrosione. Cultura e montagna sono i temi dominanti del documentario, una costante che contraddistingue l'impostazione dell'Opera Filmica CAI Quilici. Accanto ai castelli, alle città murate, rifulgono le immagini di Michael Pacher, il grande artista brissinese, anello di congiunzione tre il settentrione e il su, celebrato nel 1998 in una straordinaria mostra delle sue opere nell'Abbazia di Novacella. Immagini di bellezza, di pietà religiosa che si incontrano e si fondono con altre immagini di minoranze, donne, uomini, bambini ladini con i loro costumi e la loro lingua della Val Badia. E più in su rifugi, vie attrezzate, ascensioni in sci alpinismo alla vetta della Palla Bianca per la ripida parete nord. E sul ghiacciaio di questa bella montagna delle Benoste, una straordinaria esercitazione di recupero da crepaccio di un infortunato, con riprese dall'interno della grande e insidiosa fenditura.

Regista

FOLCO QUILICI

E’ nato a Ferrara nel 1930. Regista e scrittore , ha rivolto il suo interesse principalmente al mare a partire da “Sesto continente”, del 1954, che ebbe grande successo nel mondo e quindi con opere come “l’ultimo paradiso” del 1956, “Ti-Koyo e il suo pescecane” (Premio UNESCO 1962 per la cultura). “Oceano” del 1970, “Fratello mare” del 1976, “Cacciatori di navi” del 1990 (Premio Umbria fiction 1991). Sono oltre trecento i film da lui realizzati nel campo del medio e cortometraggio. Tra questi ricordiamo “La Toscana”, uno dei sedici film della serie “Italia dal cielo”, che ricevette una nomination all’Oscar nel 1971. Come scrittore e regista ha curato innumerevoli programmi culturali per la televisione italiana ed estera. Dal 1980 al 1988 ha ideato e curato per RAI3 la trasmissione “Geo”. Dal 1992 collabora con l’Istituto Luce e il Poligrafico dello Stato ad una monumentale storia per immagini dell’Italia del XX secolo.Giornalista, ha realizzato servizi sul mondo subacqueo per “Life”, “Epoca”, “Panorama”, “Airone”; collabora con il “Corriere della Sera” e “Il Messaggero”. Nel 1969 ha vinto il “Premio Italia” per il giornalismo e nel 1990 il “Premio Europeo” per il miglior reportage. Come scrittore é autore di numerosi libri di saggistica e di viaggio: “Avventura nel Sesto continente” del 1955, “Cacciatori di navi” del 1984. Attualmente in collaborazionecon il Club Alpino Italiano sta realizzando la serie sulle Alpi di cui nel 1997 al Festival di Trento é già stato presentato “Alpi - l’Arco Alpino Orientale: le Giulie, le Carniche”.

CATALOGO 1999 pag. 48/49 - 47^

CATALOGO 2004 52° pag. 100 ALPI - LA VALLE D’ AOSTA 1757 - F/04

CATALOGO 2004 52° pag. 101 ALPI - LE MARITTIME E LE LIGURI 1758 - G/04

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.