Archivio

IL GRIDO DI CARTA (SFIDA AL CERRO TORRE)

Andrea Salvà

Italia / 2000 / 4'

La formula del cinema di animazione non ha molto corso nell'universo del cinema alpinistico. Nel presente caso l'animazione si avvale di fotografie, paesaggi e figure varie ritagliate da riviste sula montagna (dunque provenienti da fonti ortodosse..) per comporre sull'alpinismo un balletto spiritoso, che con spirito vuol essere considerato. Bersaglio dello scherzo è uno dei luoghi più drammatici e "maledetti" dell'universo alpinistico, il Cerro Torre (più il monte Asgar) ed è appunto per smitizzare le leggende, le controversie, le appropriazioni, le metodologie, le passioni, che si sono scatenate attorno alla celebre vetta, oggetto anche di un lungometraggio di Herzog (il titolo del filmato fa la parodio di quello herzoghiano), che gli autori licenziano questa burla filmata a passo a uno. Dove i divi e i comprimari, le tecniche e gli incontri, le dichiarazioni e le invettive sono decantati in un procedimento dal ritmo indiavolato, in cui le battaglie sono ormai di carta. Un risultato che si erge dichiaratamente contro le troppo pompose mitologie di cui spesso è oggetto le montagna.

Regista

Andrea Salvà

Andrea Salva’ CATALOGO 53°/2005

Nato a Merano nel 1964. Alpinista, regista indipendente. Ha partecipato al Filmfestival di Trento ed ai Festival di Torellò, Kendal, Les Diablerets, Graz, Poprad con tre film di animazione dedicati alla montagna: “Il grido di carta” nel 200, “Lost in America” nel 2001 e “Monte Perdido” nel 2002.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.