Archivio

ZA HRANIKAMI TMY

Pavol Bàrabaš

Slovacchia / 1999 / 24'

Tutti noi abbiamo dei sogni. Riusciamo sempre a realizzarli? Fino a che punto si possono realizzare? Questo è particolarmente vero per i 500 milioni di disabili nel mondo. C'è un uomo che sta scalando una esposta cresta rocciosa. è cieco. Con le mani cerca attentamente il suo cammino mentre la guida lo informa su dove mettere i piedi. Questo è un giorno che lui aspettava da tanto tempo e il suo sogno diventerà realtà. Malgrado l'infermità non si è lasciato andare. Lo testimoniano le numerose medaglie vinte in vari sport in giro per il mondo. Questa è la sola via per andare oltre le frontiere delle tenebre che sono in noi.

Regista

Pavol Bàrabaš

NUOVO CURRICULUM IN ANAGWEB
Pavol Bàrabaš si è laureato presso la University of Technology slovacca. Ha lavorato come operatore e regista per Sportfilm, per l’agenzia pubblicitaria Erpo e per K2 Studio. Ha realizzato spot televisivi e numerosi filmati di montagna in cui documenta la vita delle popolazioni in condizioni estreme. Inoltre ha firmato filmati didattici sullo sci e promozionali sui monti Tatra ed il Caucaso. I suoi lavori hanno ottenuto diversi riconoscimenti al Festival di Poprad. Nel 1999 ha vinto il Gran Premio “Città di Trento” con il film "118 Days in Captivity of Ice". A Trento ha inoltre partecipato con altri numerosi lavori.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.