Archivio

USHUAIA NATURE: LA VIE MALGRÉ TOUT

Gilles Santantonio

Francia / 2000 / 91'

Acque deserto vita: sembra un'associazione paradossale eppure l'equipe di U.N. viaggia attraverso la Cordigliera delle Ande alla ricerca della vita, proprio dove uno non se l'aspetterebbe. L'obiettivo è raggiungere l'ecosistema aquatico più alto del mondo: il piccolo lago vulcanico sulla vetta del Lincabur a 6000 metri d'altitudine. Un'altra spedizione attraverso il deserto di Atacama mira ai geyser di El Tatio e alla Valle della Luna. Nel documentario si incrociano poi uomini di altri deserti dalle carovane dei Tuareg che solcano il Sahara da una parte all'altra agli accampamenti dei Kazaki ammaestratori d'aquile nelle steppe dell'Asia Centrale. L'epilogo di tutte queste spedizioni è rappresentato da un poetico e spettacolare volo in parapendio sulle vette andine in vista della Laguna verde.

Regista

Gilles Santantonio

Il regista Gilles Santantonio è nato nel 1957 in Francia, professionalmente è realizzatore di film e di programmi televisivi e reporter fotografo e come tale ha collaborato a numerose riviste tra le quali Figaro Magazine, VSD Nature, G, New Look, Vol Libre Magazine, Parapente Magazine ecc.. E' istruttore di volo libero. E' stato autore e fotografo di pubblicazioni editoriali come "Chausseurs du Ciel" ed ha realizzato numerosi programmi televisivi in Cina, Corsica, Tibet, Isola di Pasqua, Tahiti, Lazakhstan, Filippine. Ha una nutrita filmografia documentaristica televisiva che gli ha valso numerosi premi nei festival specializzati in Francia ed all'estero. A Trento nel 1992 sono stati premiati il suo film "Guilin d'Helices de Chine" (Premio RAI) e "Le Seigneur des Aigles" in cui era coautore (Gran Premio).

CATALOGO 1992 - 40^ - pag. 61 (Premio RAI)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.