Archivio

ARTESELLA: LA NATURA E L’ARTE

MARTA MAFFUCCI

Italia / 2002 / 13'

Le straordinarie caratteristiche naturali della Val di Sella e la sua posizione appartata hanno permesso a questo luogo di rimanere, sino ad oggi, in uno stato di bellezza pressoché incontaminata.
Nel 1986 è nata Artesella, una biennale di arte nella natura. Lungo il percorso di visita, tra boschi di faggi, larici, abeti, alberi centenari, si incontrano le opere realizzate da artisti internazionali. Foglie, rami, sassi, sono i materiali con cui lavorano e dunque il tempo trasforma le loro opere, ma ogni due anni ne vengono proposte di nuove. La cattedrale vegetale di Giuliano Manzi è la realizzazione più imponente: ha un’area di 1230 mq e un altezza di 12 m. La radura del bosco dove è stata installata ora è meta di passeggiate per migliaia di visitatori l’anno e un luogo di concerti e spettacoli.

Regista

MARTA MAFFUCCI

Marta Maffucci
Nasce a Roma nel 1958. Si laurea in Architettura a Roma nel 1984 e si diploma in scenografia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia nel 1985. Frequenta la scuola di specializzazione in “Arte dei giardini e progettazione del paesaggio”. Partecipa al 9° corso sul governo del paesaggio organizzato dalla Fondazione Benetton (Treviso). La sua attività professionale si divide tra il cinema e l’architettura. Dal 1993 firma la scenografia di balletti e di numerosi lavori cinematografici e televisivi tra cui “Caro Diario” e “Aprile” di Nanni Moretti, “Velocità massima” di Daniele Vicari presentato all’ultima mostra di Venezia.
CATALOGO FF 51^ /2003 film n. 1624/123 “ARTESELLA: LA NATURA E L’ ARTE”.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.