Archivio

FAUT PAS REVER: LA BATAILLE DU CEDRE

Jean-Pierre Acquetella, Laurent Sorcelle

Francia / 2001 / 12'

Il cedro del Libano, splendido esemplare di albero. In questo reportage si mette in rilievo come nel Libano il cedro, che pure è il simbolo del Paese (tanto è vero che appare sulla sua bandiera) sia quasi del tutto sparito oggigiorno. Restano varie oasi qua e là in cui questo albero resiste..
Il film illustra soprattutto i cedri del villaggio di Bécharré, sito in una zona montuosa a 1900 metri d’altitudine, precipuamente arida e rocciosa: è proprio qui che, in un’isola superstite, sono stati miracolosamente conservati i più vecchi cedri del mondo, d’età pluricentenaria, alcuni addirittura millenaria. Ma anche questa foresta è minacciata.
Un medico libanese di Bécharré si batte contro il processo di sparizione progressiva del cedro, e non solo non si stanca di interessare le popolazioni e di esercitare pressioni per la salvaguardia di quest’albero, ma attua una pratica di rimboschimento che si spera dia i suoi frutti. Anche perché in questa attività il medico libanese coinvolge le scolaresche, affidandosi così a quelle che saranno le prossime generazioni.
Il film racconta questa situazione e segue con attenzione e con simpatia il medico "salvatore degli alberi" in un racconto piano, semplice, senza retorica.

Registi

Jean-Pierre Acquetella

Laurent Sorcelle

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.