Archivio

TO THE WORLD’S END BY BICYCLE

Svetlana Kochergina

Federazione Russa / 2003 / 15'

Un piccolo gruppo di ciclisti russi decide di esplorare in bicicletta le remote regioni dei Monti Altai e, nello specifico, del plateau Ukok (la "Fine del Mondo", come viene chiamato dagli abitanti degli Altai), portando con sé una telecamera per documentare la bellezza selvaggia di questi luoghi. La regione degli Altai è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio di interesse mondiale per le sue unicità culturali e ambientali e l’Ukok è un misterioso altipiano la cui altitudine si aggira attorno ai 3.000 metri. I tre ciclisti russi si prefiggono dichiaratamente lo scopo di divulgare le affascinanti particolarità ambientali e l’unicità di questa regione; allo stesso tempo, però, intendono anche vivere fino in fondo questa loro avventura, ricercando tracciati e percorsi adatti all’impiego della bicicletta.

Regista

Svetlana Kochergina

Svetlana Kochergina
Nata nel 1962. Ha studiato arte e si è specializzata per l’insegnamento di questa materia. Per dieci anni giornalista presso la televisione regionale di Samara. Dal 1998 è regista presso la Agni-Tv Samara Information Agency.
CATALOGO FF 51^/2003 film n. “TO THE WORLD3S END BY BYCYCLE”

Svetlana Kochergina was born in 1962 in Russia. She studied arts and has a higher education of an arts teacher. For ten years she worked as a journalist, a news broadcaster and an editor at the regional television company. She has worked as a film director at the «Agni-TV» Samara Information Agency since 1998. For the last 5 years more than 15 documentaries were produced, most of them are devoted to the climbing trips to Himalayas, Altai and Caucasus... The films tell not only about climbing, but also about history, habit and culture of the peoples living in the mountains.
In 2005 she was the Chairman of the XIII International Mountain Film Festival Jury, Poprad, Slovakia.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.