Archivio

IL CASTAGNAIO

Giancarlo Volpari

Italia / 2004 / 7'

Il consumo delle castagne, e della farina che se ne ricava, non rientra più nelle abitudini alimentari di tutti i giorni. In tempi non molto lontani al contrario era la base dell’alimentazione del periodo invernale, insieme al consumo della carne di maiale e della farina di grano e granturco. Il documentario segue la vita di un uomo di 85 anni che vive sulle colline modenesi. Nel corso di una giornata autunnale, il castagnaio raccoglie le castagne e le porta nel metato, l’ apposita struttura per essicarle: nel corso del mese successivo accudisce il fuoco che, con un lavoro lento e continuo, essica le castagne; l’operazione finale é la pulitura, eseguita con maestria di gesti e ripetuti che conservano la memoria di un antico mestiere.

Regista

Giancarlo Volpari

Nato nel 1942, è insegnante elementare e da sempre si interessa di educazione all’ immagine. Tra i suoi lavori: “Da Polinago a Lucca” (1997), “Da Lodi a Roma a piedi” (2000), “Una Pigotta salva un bambino” (2000). Collabora stabilmente con l’ associazione Teatroscuola di Lodi, curando la regia di spettacoli realizzati con le scuole di ogni ordine e grado. Nel 2003 ha realizzato “Ciao Orecchielunghe”, sul Trekking di un gruppo di bambini da Polinago a Marina di Massa in compagnia di sei asinelli, ed “Acqua che macina” a proposito di un mulino ancora in funzione lungo la valle dell’ Appennino Modenese.

CATALOGO FF 52/04 pag. 53
IL CASTAGNAIO
176/04 - 1722

Nuovo curriculum:

Sono nato in Comune di Polinago (MO), dove ho vissuto fino all'età di 12 anni.
Successivamente mi sono trasferito a Bologna, dove ho proseguito gli studi e conseguito il diploma magistrale e la laurea in pedagogia.Attualmente in pensione, ho svolto l'attività di insegnante di scuola elementare.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.