Archivio

LA TRANSUMANZA - DER LANGE TRECK

CLAUDIA PELZ

Italia / 2002 / 28'

La transumanza era l’unica possibilità per portare gli animali ai pascoli migliori quando la rete di strade italiana consisteva in piste impraticabili ed il trasporto con i camion era di là da venire. In primavera e in autunno, grandi mandrie di mucche, cavalli, capre e pecore venivano spostate per centinaia di km attraverso il paese. Attualmente questa pratica è sempre meno in uso. Manlio è presumibilmente l’ultimo conduttore di cavalli che ancora oggi segue queste vecchie tradizioni pastorali. Più di 150 cavalli passano l‘inverno al pascolo nel clima mite della valle del Tevere. Alla fine di maggio, quando i puledri sono abbastanza forti per il grande spostamento, Manlio, insieme ad un gruppo di esperti cavalieri, si mette sulla strada e spinge i suoi cavalli fino ai pascoli dei Monti Reatini. Una marcia lunga duecento km attraverso i territori incontaminati e luoghi frequentati; cinque pesanti e pericolosi giorni che ci riportano con la memoria al tempo dei cowboy.

Regista

CLAUDIA PELZ

Nata a Düsseldorf nel 1965, nubile, residente in Valtellina a Fusine, si è diplomata in economia sociale presso la IHK di Düsseldorf. Nel 1988 fonda una agenzia di pubbliche relazioni per la realizzazione di eventi pubblicitari e concerti. Si trasferisce in Svizzera e produce per quattro anni video di viaggio su varie navi da crociera. Nel 1996 si trasferisce in Italia e nel 2000 fonda la Marta Polo Mediaproduction Italy con la quale realizza servizi, reportage, documentari per varie emittenti televisive tedesche. Dopo anni in mare il primo contatto con le montagne avviene a Lierna, sulle sponde del lago di Como. Cresciuta nella Pianura del Reno, rimane immediatamente colpita ed incuriosita dal fascino dell’ ambiente maestoso e selvatico delle Orobie.

CATALOGO FF 52°/04 LA TRANSUMANZA - DER LANGE TRECK pag.59 (78/1728)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.