QUATTRO PASSI NEL REGNO DEL FANTASTICO
QUATTRO PASSI NEL REGNO DEL FANTASTICO
ROMOLO NOTTARIS, GIANLUIGI QUARTI
Svizzera / 2005 / 6'
QUATTRO PASSI NEL REGNO DEL FANTASTICO
ROMOLO NOTTARIS, GIANLUIGI QUARTI
Svizzera / 2005 / 6'

Tre generazioni d’alpinisti in un ipotetico Campo Base si scambiano le emozioni provate durante le loro scalate in solitaria, e discutono dell’evoluzione probabile di questa severa e selettiva disciplina. I tre protagonisti sono gli Svizzeri Erhard Loretan, uno tra i più forti alpinisti che ha salito tutti i 14 ottomila e alcune tra le cime più alte dei sei continenti, Ueli Steck, considerato tra i migliori scalatori del momento sia su roccia che su ghiaccio e Simon Anthamatten, una giovane promessa dell’alpinismo elvetico, che ha già dimostrato di possedere molta grinta e carattere. Il discorso sulla possibile evoluzione dell’alpinismo solitario si snoda seguendo la triade d’ascensioni compiute nella primavera del 2005 da Ueli Steck nell’Himalaya del Khumbu durante la spedizione da lui denominata “Khumbu – Express".

Registi

ROMOLO NOTTARIS

Alpinista - cineasta di lunga esperienza con al suo attivo svariati documentari che raccontano delle sue spedizioni in tutto il mondo. Nel suo curriculum: 42 spedizioni extra europee con due ottomila, la salita al Fitz Roy in Patagonia con la traversata integrale dello Jelo Continental Nord, la cima del Vinson in Antartide e Il Monte Mc Kinley in Alasca. Un suo film ha vinto il premio UIAA (Unione Internazionale Associazioni Alpinistiche) a Trento che narra della salta in solitaria di Erhard Loretan al Mte Epperly in Antartide. Dirige un'azienda d'Import Export e collabora con le ditte da lui rappresentate quale designer e consigliere tecnico.
Il documentario in concorso narra il suo viaggio sulle tracce del famoso esploratore inglese Ernst Shackleton in Sud Georgia che si è svolto in ottobre del 2007.

GIANLUIGI QUARTI

Gianluigi Quarti Trevano è nato a Belluno nel 1944. Ha iniziato la sua carriera cinematografica come montatore presso gli studi RAI di Milano. Attualmente è regista alla Radiotelevisione della Svizzera Italiana di Lugano. Ha collaborato alla realizzazione di oltre quaranta film di montagna e di esplorazione, tra cui ricordiamo “fitz Roy”, “Due per un 8000”, “Quattro giorni sulla torre Venezia”, “La terra degli dei”, “Una leggenda per due alpinisti”, “Pö-Yul – dove i nomadi si fermarono” “Verso il Sud”, “Cumbre”, “Nunavut”, “No problem Pelagic” e “C’era una volta”. Nel 1990 ha realizzato una serie di trasmissioni sull’alpinismo e gli sport di montagna, intitolata “Estate Avventura”. E’ alpinista e accademico del CAI.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.