Archivio

BEGIZ BEGI

ALBERTO IñURRATEGI

Spagna / 2008 / 40'

Natura, sport, avventura; a volte poesia, altre volte manifestazione di egoismo, spesso espressione di solidarietà: la montagna è tutto questo e molto di più, secondo l’autore, quasi come fosse una speciale scuola di vita. Le riflessioni contenute in questo film riguardano tutto ciò che si può apprendere in questa scuola “virtuale”, dove l’alpinista che si avvicina alla meta dovrebbe fare i conti con il territorio e la gente con cui viene a contatto. Il film insiste in particolar modo sulla relazione che si instaura tra l’uomo che arrampica e l’uomo che “ospita” nelle regioni spesso povere e lontane dove avvengono le grandi imprese alpinistiche. Dietro ogni successo e ogni vetta raggiunta, c’è infatti un esercito di persone che spesso offrono aiuto in cambio di molto poco o addirittura per sola generosità. Non si tratta solo dei portatori e delle guide, si sta parlando di comunità intere, anche di donne e bambini, che sono parte di quei luoghi e che ad una attenta analisi sono spesso emblema del nostro sfruttamento.

Regista

ALBERTO IñURRATEGI

Alberto Iñurrategi
Alberto Iñurrategi, nato a Aretxabaleta, Guipúzcoa nel 1968, è il decimo alpinista nel mondo ad aver raggiunto le vette dei quattordici “ottomila”. Alpinista, autore e regista ha diretto la serie televisiva Oinak Izarretan per la ETB (Televisión autonomica vasca). Un capitolo della serie, Annapurna, sueño y vacio nel 2002 partecipa al Trentofilmfestival e ottiene il premio come miglior film al festival di Torelló (Spagna). Il suo film Hire Himalaya, omaggio al fratello Félix e profonda riflessione sulla montagna, vince i gran premi ai festival di Trento, Cervinia, Torelló, Poprad (Polonia), Ljubljana (Slovenia), Kendal (Inghilterra) e Telluride (Colorado), oltre che il premio della giuria a Banff (Canada). Nel 2005 gira Gure Himalaya. Dal 1997 è collaboratore del progetto “Al Filo de lo Imposible”, partecipando a numerose spedizioni alpinistiche su Everest, Baintha Brak, Gasherbrum III, Shivling, Nanga Parbat, Torres del Trango, Jala Bary, Mont. Cook e Dhaulagiri.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.