Archivio

IL MOTORE DELLE CITTA’

ANDREA FENOGLIO, DIEGO MOMETTI

Italia / 2008 / 52'

“Il Motore delle città” è una parabola che, attraverso le testimonianze-audio raccolte da Nuto Revelli negli anni ’70, descrive lo spopolamento della montagna cuneese utilizzando immagini riprese oggi. Il film è composto da due episodi. Il primo descrive ciò che rimane dei luoghi abbandonati. Tutte le testimonianze ripercorrono il senso di isolamento degli ultimi rimasti. Le immagini svelano il passaggio del tempo e indagano un territorio completamente desertificato. ll secondo episodio racconta lo scontro tra due opposti modi di vivere: quello del montanaro e quello del cittadino. Vengono narrati i pensieri e l’esistenza di un uomo che vive un presente di operaio ma che serba dentro di sé l’esperienza e l’emozione della vita in montagna. Le immagini fanno da sfondo alle esperienze dei testimoni e indagano l'opposizione tra i diversi paesaggi come metafora del contrasto interiore di chi li ha abitati e vissuti.

Registi

ANDREA FENOGLIO

Andrea Fenoglio. Dopo il diploma presso L'istituto d'arte di Saluzzo (1996), la laurea in lettere con indirizzo cinematografico (2003) ed esperienze lavorative in diversi settori, dal 2004 si dedica alla realizzazione di film documentari che si concentrano sul rapporto tra gli esseri umani e l'habitat in cui vivono, osservando il fitto intreccio di tematiche ambientali e relazioni sociali e la conseguente trasformazione dei luoghi. La sua filmografia include: "La vita è un lavoro" (2010); "Il viso" (2009); "Taglio di ritorno" (2009).

DIEGO MOMETTI

Diego Mometti, nato nel 1977, è laureato in Lettere Moderne. Fondatore del gruppo di arte sociale Belgradostraat, dopo aver collaborato con il dipartimento di Scienze Sociali della Facoltà di Lettere dell’Università di Torino, si occupa di arte e nuove tecnologie. Nel 2005 è responsabile di un corso di Estetica alla Facoltà di Belle Arti della Universidad de Chile a Santiago. La sua filmografia comprende: "La vita è un lavoro" (2010); "Il motore delle città" (2008) e "Voci e luoghi dal mondo dei vinti" (2007).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.