Archivio

NA SOCNI STRANI ALP

JANEZ BURGER

Slovenia / 2007 / 15'

Due “tipiche” famiglie slovene vivono nell’idillio alpino, fatto di casette di legno ben curate, caccia alla selvaggina, canti tipici, salsiccia e birra in allegria nel rifugio di montagna. Nella cornice del Monte Triglav, il padre inizia il figlio alle fatiche e alle gioie dell'alpinismo, liberandosi in un canto jodler al raggiungimento della vetta. Finchè qualcosa turba l’apparente armonia. In un uno scenario dove sembra regnare la felicità e la tolleranza, dove gli uccellini cantano felici nella natura incontaminata e dove il sole splende sempre, l’animo umano cova nel quotidiano il disagio e l’incomunicabilità verso l’altro. Alcune cose infatti non sembrano andare come dovrebbero in questo surreale cortometraggio, dove l’autore gioca sui luoghi comuni e sugli opposti e che potremmo intitolare “Indovina chi viene...in montagna?”.

Regista

JANEZ BURGER

Janez Burger

Nato nel 1965 a Kranj, Slovenia, vive e lavora a Ljubliana. Dopo il suo primo cortometraggio Door (1990) entra alla prestigiosa Famu di Praga per studiare regia cinematografica. Dopo il diploma nel 1996 torna in Slovenia, dove fonda una compagnia teatrale e nel 1997 gira il suo primo lungometraggio, Idle Running, premiato in tutta Europa con più di venti riconoscimenti. Nel 2003 fonda con Jan Cvitkovic la casa di produzione Staragara. Della sua filmografia ricordiamo, oltre a numerosi cortometraggi in pellicola, i lungometraggi Ruins (2002, premiato a Rotterdam), About people, trains and dust (documentario, 1989), Sweet House (documentario, 1998), Sonja (2007).

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.