Archivio

SILENT SNOW

JAN VAN DEN BERG

Paesi Bassi / 2007 / 14'

Sullo sfondo dei ghiacciai che si sciolgono, Silent Snow preannuncia quello che sarà un problema mondiale di proporzione drammatiche: l’avvelenamento di esseri umani e animali da parte di pesticidi come il DDT e le sostanze organiche inquinanti persistenti (POP). Attraverso le correnti dell’oceano, queste sostante inquinanti raggiungono l’artico dove si accumulano nel plancton, nel pesce e negli animali come i gabbiani e gli orsi polari. Ma esse viaggiano anche attraverso l’aria cadendo poi sulla neve e finendo nell’ambiente quando la neve si scioglie.
In Groenlandia gli eschimesi avevano l’abitudine di mangiare il grasso dei gabbiani e delle balene, perché li proteggeva dalle malattie fornendo loro l’apporto vitaminico difficile da trovare nella scarsa vegetazione commestibile che cresce nella landa ghiacciata. Oggi, invece, le sostanze chimiche che si accumulano soprattutto in questo grasso, lo rendono nocivo per la salute. I livelli elevati di sostanze organiche inquinanti persistenti nel sangue portano a quozienti intellettivi decisamente più bassi nei bambini. Inoltre, nelle comunità eschimesi nascono il doppio di femmine rispetto ai maschi. I primi segnali di questo tipo di inquinamento si sono manifestati soprattutto nell’artico, ma prima o poi l’inquinamento da pesticidi colpirà tutto il mondo.

Regista

JAN VAN DEN BERG

Jan Van den Berg, produttore e regista ha iniziato a realizzare film nei primi anni '70 partendo dai suoi studi nel campo dell'antropologia culturale. Più tardi ha fondato la Drs Film, una casa di produzione specializzata in documentari. Il suo interesse si concentra sulle popolazioni che vivono tra diverse culture. Alla Drs Film lavora insieme ad autori, registi e artisti.
Fra i suoi Film "DEACON OF DEATH" "LOOKIING FOR JUSTICE IN TODAY'S CAMBODIA" (primo premio come miglior documentario al Dutch Film Festival nel 2004)
"SEVEN DREAMS OF TIBET" (2001 nomination al Dutch Accademy Award nel settembre 2002) e TAMING THE FLOODS (2000 nomination al Dutch Accademy Award 2001)

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.