Trento Film Festival 365

Lo scrittore e viaggiatore Fabio Pasini, il regista Jochen Hemmleb e il celebre alpinista Florian Riegler protagonisti del festival a Bolzano mercoledì 27 settembre

Pubblicata il 27/09/2017

Il programma di mercoledì 27 settembre dell’edizione autunnale di Bolzano del 65. Trento Film Festival avrà come sfondo la grande montagna, con due appuntamenti, uno letterario e uno cinematografico.

Si inizia alle 17.30 nella Sala dell’Antico Municipio (via Portici, 30) dove per la serie Emozioni tra le pagine lo scrittore, viaggiatore e alpinista Fabio Pasini presenterà il suo nuovo libro dal titolo “Dal Garda alla Marmolada. Trekking e pensieri lungo il fronte della Prima Guerra Mondiale” (Edizioni Geoantropo). All’incontro interverrà Giuliana Boscheri, consulente marketing del Museo Marmolada Grande Guerra 3000 metri.

Fabio Pasini è un autore che spazia dal campo del reportage a quello dell’arte. Ha compiuto numerose spedizioni nel Grande Nord e in altre terre remote. Da sempre frequenta montagne e fiumi di tutto il mondo e, come ha spesso dichiarato, nell’ambiente naturale trova la propria voglia di vivere. Nel suo libro propone 40 itinerari di trekking lungo la linea del fronte di guerra. I percorsi suggeriti hanno difficoltà diverse, dal facile al difficile, fino alla ferrata impegnativa, ma con possibili soluzioni per modularli a proprio piacimento L’autore ha diviso il reportage in cinque zone: Ledro-Alto Garda, Pasubio-Zugna, Alpe Cimbra, Lagorai e Dolomiti-Marmolada. Le relazioni sono state redatte dopo aver percorso i sentieri dall’estate del 2016 al giugno del 2017.

Altro evento della giornata è quello previsto alle ore 20 al FilmClub Bolzano – Capitol (Via Dr. Streiter 8/D) con la proiezione del film Der Ortler-Südtirols König der Berge, di Jochen Hemmleb (Austria/2016/50’).

Il film sarà proiettato, in collaborazione con Alpenverein Südtirol, alla presenza del regista Jochen Hemmleb e del celebre alpinista Florian Riegler, conosciuto non solo per le sue straordinarie imprese alpinistiche realizzate con il fratello Martin, ma anche per avere partecipato, insieme allo stesso Martin, alle riprese del film Nanga Parbat, del regista Josef Vielsmaier, che racconta la spedizione tedesca del 1970 al Nanga Parbat, con i fratelli Reinhold e Günther Messner.

Der Ortler-Südtirols König der Berge ha come protagonista l’Ortles la cui splendida cima si erge come un castello di ghiaccio nel magnifico panorama altoatesino.
Con i suoi 3905 metri l’Ortles è la montagna più alta dell’Alto Adige e la cima più alta dell’ex monarchia che ha fatto e continua a fare sognare generazioni di alpinisti.

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.