Trento Film Festival 365

Panaroma | Campanil Bas

Pubblicata il 29/01/2018

Trento Film Festival 365 in collaborazione con la SAT di Trento nell’ambito del

“Laboratorio alpino delle Dolomiti Bene UNESCO”

 

Nuovo appuntamento con il Trento Film Festival con la proiezione di due affascinanti film di alpinismo che hanno già saputo riscuotere particolare successo. Introduce il consigliere del Trento Film Festival, Franco Capraro.

Il film Panaroma, Premio “Mario Bello” al 64. Trento Film Festival, sarà invece presentato dal presidente della sezione CAI di Auronzo, Stefano Muzzi, accompagnato dal vicepresidente, Massimo Casagrande.

A presentare il film Campanil Bas sarà lo stesso regista, Alessandro Tamanini.

PANAROMA
Jon Herranz
Spagna / 2015 / 28′

Protagonista di Panaroma è Edu Marin che ha affrontato nel 2014 l’impresa più impegnativa della sua vita: scalare la Pan Aroma sulla Cima Ovest di Lavaredo (la leggendaria via aperta e liberata nel 2007 da Alex Huber) insieme a suo padre di sessantadue anni, Francesco Marin “Novato”. Con due tiri di grado 8b+ e 8c, i cinquecento metri della via sono considerati tra i più difficili al mondo e solo un ristretto numero di persone è stato in grado di portarla a termine. Padre e figlio si addentreranno nel cuore delle Dolomiti affidandosi unicamente alle loro mani per compiere un’impresa senza precedenti. Il film si è aggiudicato il Premio “Mario Bello” al 64. Trento Film Festival, riconoscimento istituito dal Centro di cinematografia e Cineteca del Club Alpino Italiano assegnato al film che meglio rispecchi i valori e gli ideali del Club Alpino Italiano.

 

CAMPANIL BAS: CENTO ANNI DOPO
Alessandro Tamanini
Italia / 1998 / 35′

Il film è una rivisitazione della straordinaria impresa realizzata il 23 agosto del 1899 dagli alpinisti austriaci Otto Ampferer e Karl Berger quando posero piede per la prima volta sulla più singolare guglia delle Dolomiti, il Campanil Basso nel Gruppo di Brenta. La rivisitazione di quella prima ascesa è riproposta nel film attraverso l’incontro di una bambina di nove anni, figlia di una guida alpina che il padre sta avviando all’alpinismo, con l’anima di questa straordinaria quanto affascinante montagna.
Il regista Alessandro Tamanini, nato a Trento nel 1954, grande appassionato di montagna, ha praticato diverse discipline sportive quali arrampicata, canoa, sci e volo a vela. La sua attività di cineasta è iniziata molti anni fa, prediligendo in particolare il settore documentaristico. Ha lavorato alla sede regionale RAI per molti anni in qualità di Telecineoperatore giornalista. Da alcuni anni si occupa di volontariato, seguendo spesso Fausto De Stefani nei suoi viaggi in Nepal.

 

Domani 30 gennaio 2018 – ore 18:00 – Spazio Alpino SAT (pianterreno Casa della SAT, via Manci 57, Trento)

 

Fotografia protetta da copyright Pixcube.it | Fondazione Dolomiti UNESCO

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.