Archivio

LE CHIATTE SUL FIUME CONGO-UBANGUI

ANTONIA MORO

Italia / 2007 / 40'

Le immagini di un viaggio da Bangui (Repubblica Centro Africana) a Brazzaville (Repubblica del Congo) su di una chiatta, offrono la possibilità di descrivere la vita che si svolge a bordo e lungo il tragitto, nel cuore dell’Africa. Brazzaville è un importante porto fluviale, situato nel punto navigabile più basso del fiume Congo-Ubangui ed è divenuta un centro fondamentale di trasbordo, dove quasi la metà delle merci imbarcate partono da qui per il resto dell’Africa. Circondata dalla meravigliosa foresta del Remanso de Malebo, offre dei punti naturali spettacolari, come le rapide del fiume, l’altipiano di Batéké e l’area di Linzolo. Questo paradiso naturale è però progressivamente intaccato dalla pressione urbana e dall’estrema instabilità di un paese martoriato dai conflitti civili.

Regista

ANTONIA MORO

Scienze Politiche,tesi in Economia e Politica dello Sviluppo in Senegal. 
Scuola FOCSIV in economia e relazioni internazionali, UNICEF, sul campo per ricerche e video, si è specializzata in cinematografie minori. Da vita ad associazione culturale che per anni è stata punto di riferimento del cinema off nella capitale. 
Rai, da dieci anni lavora realizzando servizi, inchieste, reportage e documentari. “MediaMente”, “La Storia siamo noi”. “Per un pugno di libri”“Un mondo a colori”“Economix”, "Cult book", "Crash" 
Nell'ultimi quattro anni realizza come produzione indipendente otto documentari in e sull'Africa. 
Dal 2004 collabora con Armando Punzo nel lavoro con la Compagnia della Fortezza del Carcere di Volterra 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.