Archivio

MUSLIM LABYRINTHS

ASEN BALIKCI

Bulgaria / 2002 / 52'

Il villaggio di Breznitsa si trova ai piedi dei Monti Pirini, nella Bulgaria sud-occidentale. Gli abitanti sono i “Pomak”, musulmani che parlano il bulgaro, convertiti all’Islam tre secoli fa. Loro si considerano turchi dell’antica città di Konya in Anatolia. Mettendo in atto una strategia di anonimato e tacita resistenza sono riusciti a sopravvivere ai vincoli del comunismo. Con l’arrivo della democrazia nel 1989 nel villaggio ha iniziato a farsi sentire una nuova serie di pressioni ideologiche. Questo film è una dichiarazione circa la confusione ideologica che oggi prevale fra i musulmani dei Balcani.

Regista

ASEN BALIKCI

E' antropologo e regista. egli è stato un innovatore nel campo del cinema etnografico. Dal 1957 al 1965 ha condotto ricerche sul campo con gli eschimesi Netsilik della costa artica canadese, realizzando una serie di 12 film sullo stile di vita tradizionale, trasmessi da molte televisioni inernazionali. Dal 1989 al 1991 Balikci ha compiuto una serie di viaggi in Siberia dove ha girato CRONACA DI SERENIKI (1989) e ha avviato un programma per l'insegnamento dell'antropologia visuale. Dal 1992 fino al 1998 ha lavorato su un progetto di ricerca sulle relazioni interetniche nel sud-ovest della Bulgaria e sulla cultura della povertà in Bulgaria post-socialista. E'autore di diverse pubblicazioni riguardanti l'etnografia dei popoli della costa artica, la pastorizia e l'antropologia visuale. E'stato professore di Antropologia presso l'Università di Montreal.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.