Archivio

L'oro bianco e altri racconti

Lorenzo Apolli

Italia / 2012 / 25'

CONCORSO

Le rovine di un paese sorgono sul fondale di un lago formatosi artificialmente con la costruzione di una diga: le case ormai sono muri scrostati, ruderi che ciclicamente riappaiono quando il lago viene svuotato, indizi consumati di una comunità la cui storia è stata estinta; forse servono là sotto da riparo solo alle correnti. A volte sembra che una campana dal campanile di quella che fu la chiesa, sorda, rintocchi. I due giovani guardiani dello sbarramento idroelettrico attendono alle loro mansioni quotidiane. Il cielo è un tutto, la montagna un altro tutto; entrambi si specchiano nell'acqua verde del lago. Un battaglione alpino si prepara a un pericoloso attacco a quota 3000. Ogni salto di roccia raggiunto, dal fondo della valle alle cime più alte, rappresenta un passo verso l'inizio dello scontro. A quota 3000 metri ogni giorno è identico a un altro. Nemmeno il trascorrere del tempo con i cambiamenti che porta con sé determina qualche diversità, qualche autentico mutamento.

Regista

Lorenzo Apolli

Apolli è un regista bresciano. Nel 2009 si laurea in architettura al Politecnico di Milano. Si occupa di elaborazione di materiale documentario (audio, video, testi) per la sezione cinema della mostra multimediale "Riaccendi l'Africa". Gira diversi documentari tra cui "Àspes - 'na pelìcola campagnola" (2010) e "Casa d'altri racconti" (2010). Nel 2013 presenta in concorso al Trento Film Festival L'oro bianco e altri racconti.

Galleria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.