Edizione 2021

Vincitori

Anche stanotte le mucche danzeranno sul tetto

Genziana d’Oro Miglior Film - Gran Premio “Città di Trento”

Anche stanotte le mucche danzeranno sul tetto Aldo Gugolz

In quella stessa natura dove qualcuno cerca la resurrezione, altri trovano la morte. Il regista utilizza abilmente la cornice di un fatto di cronaca nera per trasportare lo spettatore con perizia audiovisiva (pregevoli fotografia e suono) nell'ambiente dell'alta montagna e presentargli Fabiano, giovane alla ricerca di un nuovo sé stesso nella presunta pace idilliaca della montagna. Confuso da dubbi esistenziali e sensi di colpa, è nel nuovo ruolo di padre che il protagonista prova ad elaborare la relazione con il proprio, portando il film a riflettere con consapevolezza e profondità sul tema spinoso dell’eredità familiare e della possibile emancipazione dalla stessa.

Holy Bread

GENZIANA D'ORO C.A.I.

Holy Bread Rahim Zabihi

La vita nelle comunità montane non è facile, in molti casi la realtà riflette disuguaglianze e condizioni di sussistenza minime. Holy Bread offre ruvide testimonianze di come i portatori o kulbars trasportano merci attraverso i passi di montagna senza l'attrezzatura tecnica necessaria, affrontando pericoli e condizioni meteorologiche estreme, con la forte volontà di fare tutto il necessario per mettere il “pane santo” sulla tavola delle loro famiglie.

Here I Am, Again

Genziana d’Oro Miglior Film di Esplorazione o Avventura - Premio “Città di Bolzano”

Here I Am, Again Polly Guentcheva

Scalare e conquistare le montagne è il sogno di ogni alpinista. Fare quell'ultimo passo che ti fa toccare la cima guida ogni momento della vita di un alpinista. Alcuni potrebbero obiettare che quel tipo di determinazione serva ad avere successo nella vita, sconfiggere gli ostacoli e realizzare i propri sogni. Può l'amore incondizionato per la montagna aiutarci a diventare esseri umani migliori, più forti, più determinati e motivati? In Here I Am, Again non solo conosciamo gli incredibili successi di Boyan Petrov, sia come alpinista che come zoologo. La regista mostra che c'è molto di più nella storia di Boyan oltre alla semplice passione per l’alpinismo. Potrebbe essere l'incarnazione stessa del coraggio, che ci porta a chiederci se una montagna possa insegnarci a essere combattivi e sopravvivere a qualunque altitudine.

Die letzten Österreicher

Genziana d’Argento – Miglior Contributo Tecnico-Artistico

Die letzten Österreicher Lukas Pitscheider

Quante persone ci vogliono per diventare una comunità, una patria? Che cos'è che crea il sentimento dell'identità nazionale: il perpetuarsi delle tradizioni, la lingua, la nostalgia condivisa? Accompagnandoci negli chalet di legno austriaci in mezzo ai Carpazi ucraini, il film ci interroga su globalizzazione, immigrazione, identità. Personaggi forti percorrono la narrazione ed è attraverso una precisa e notevole cattura della loro quotidianità, l'attenzione ai piccoli gesti e all'invisibile che il regista riesce a porre una domanda tanto umana e contemporanea: partire o restare?

One Day

GENZIANA D’ARGENTO – MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

One Day Jin Jiang

In un certo senso, la vita può essere ridotta a due domande esistenziali: dove siamo? E dove stiamo andando? Il cortometraggio vincitore del Trento Film Festival riesce con la più semplice delle narrazioni a tenerci incollati allo schermo, mentre un uomo nella Cina rurale cammina verso casa. Man mano che la luce del giorno svanisce e cambiano le stagioni, siamo testimoni di un frammento di vita, in forma non filtrata ma altamente cinematografica. Mentre l'uomo si avvicina alla sua sorprendente destinazione, ci resta il desiderio di saperne di più. Cosa chiedere di più a un cortometraggio?

Chaddr - A River Between Us

Premio della Giuria

Chaddr - A River Between Us Minsu Park

Anche in un festival di cinema dedicato alla montagna, a volte sono le storie più semplici a catturare i nostri cuori. Il vincitore del Premio della Giuria ritrae un dramma quotidiano nella vita di una famiglia in Himalaya, mentre la diciassettenne Stanzin intraprende il difficile e pericoloso viaggio di 4 giorni dal suo collegio e torna al suo villaggio natale. Nonostante gli eventi siano drammatici, il film viene raccontato a ritmo lento e con grande attenzione al rapporto tra Stanzin e i suoi genitori. Ci ricorda il prezzo che a volte dobbiamo pagare per il bene della nostra famiglia.

Icemeltland park

Menzione Speciale della Giuria

Icemeltland park Liliana Colombo

Icemeltland park

Menzione Speciale della Giuria

Icemeltland park Liliana Colombo

Film in programma

CONCORSO
ANTEPRIME
TERRE ALTE
ORIZZONTI VICINI
DESTINAZIONE… GROENLANDIA
ALP&ISM
PROIEZIONI SPECIALI
MUSE.DOC

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.